Per le primarie del centrosinistra ci si potrà registrare online. E’ quanto comunicato dal coordinamento organizzativo (delibera in dirittura d’arrivo), secondo cui l’obiettivo è quello semplificare le procedure e limitare al massimo le code ai gazebo e agli uffici elettorali. Nella fattispecie, sarà consentito ai votanti di inserire i dati in Rete, stampare il certificato e con quello andare nell’ufficio elettorale i giorni prima del voto, o il giorno stesso delle primarie, cosi’ da semplificare le procedure. “Stiamo mettendo a punto una serie di indirizzi per agevolare studenti e lavoratori fuori sede”, ha confermato Nico Stumpo, responsabile organizzazione del Pd.

Più che una registrazione, tuttavia, tecnicamente si tratta di una pre-registrazione. Una volta inseriti i propri dati e stampata la ricevuta di conferma, infatti, comunque bisognerà andare agli uffici elettorali e lì completare la procedura, compreso il pagamento dei 2 euro di contributo previsti. Solo allora, con in mano il certificato vero e proprio, si potrà andare ai seggi a votare. Non si elimina quindi il doppio passaggio, ma si rende tutto più agevole per provare a eliminare, o quanto meno a diminuire, i tempi di attesa per il voto.