La Palma d’Oro a Cannes 2012 e il premio per la miglior sceneggiatura sempre sulla Croisette sei mesi fa in anteprima a Bologna. Si tratta di Amour e Oltre il confine, due prime di lusso che mercoledì 24 ottobre potranno essere viste, la prima al Cinema Lumiere alle ore 20 e la seconda al Cinema Odeon alle 21.

Amour, diretto da Michael Haneke, vede protagonisti due grandiosi interpreti del cinema europeo: Jean-Louis Trintignant (Un uomo, una donna – Il conformista) ed Emmanuelle Riva (storica protagonista di Hiroshima mon amour e Kapò). L’amore del titolo è quello profondo, solido, lungo una vita, che lega l’anziana coppia protagonista di ultraottantenni  Georges e Anne. Un amore messo di fronte al male invalidante di lei, all’approssimarsi inesorabile della morte. Un inedito Haneke intimista che incide sullo schermo il dolore dei corpi e delle anime. Il film è il primo titolo che il cinema Lumiere e la Cineteca di Bologna ospitano della rassegna Sei film sulla dignità della vita in collaboraziona con la Fondazione Hospice Seràgnoli (gli altri titoli: Big fish, La prima cosa bella, Departures, Bella addormentata e Vi perdono di Valeria Golino).

Sempre mercoledì 24 ottobre, alle 21, presso Sala bio (Cinema Odeon) verrà proiettato Oltre le Colline, l’ultimo film di Cristian Mungiu, il regista di Quattro mesi, tre settimane, due giorni, una potente e drammatica storia d’amore. Il film ha già vinto due premi all’ultimo Festival di Cannes (Cosmina Stratan e Cristina Flutur come migliori attrici protagoniste e miglior sceneggiatura) e racconta la storia di Voichita e Alina che crescono insieme in un orfanotrofio dell’est Europa fino alla maggiore età, momento in cui la vita le separa. La prima è destinata alle cure del monastero locale mentre la seconda viene affidata ad una famiglia adottiva dalla quale scapperà per raggiungere la Germania. Alina sente la mancanza dell’amica, l’unica persona che abbia mai amato e da cui sia mai stata amata, per questo decide di tornare e portare via Voichita con sè, ma Voichita non è certa di voler lasciare la comunità religiosa, accrescendo cosi l’irrequietezza di Alina. Un’angoscia profonda e sconvolgente che spinge il prete e la comunità locale a credere, con risvolti dramnmatici, che Alina sia malata o indemoniata.

I fan di Biografilm, organizzatore della serata, hanno la possibilità di prenotare il biglietto ridotto a 6 invece che 8 euro, seguendo questo  link http://www.fanaticaboutfilms.it/anteprime/oltrelecolline.php e inserendo il codice OC24FB