L’ex ministro dell’Interno non ha dubbi: è Marco Tizzoni, consigliere di Rho la persona giusta per l’antimafia al Pirellone. “Un ‘ndranghetista gli ha dato del pirla”, dice. E questo gli basta. Il fatto che non denunciò le avances delle cosche che gli offrivano pacchetto di voti? Maroni non preferisce non rispondere, l’importante è fare pulizia dentro al Pirellone: “Da ex capo del Viminale non posso tollerare che in giunta ci sia stato un assessore colluso coi clan”. E che Tizzoni forse non sia la persona giusta, dato che non solo non ha denunciato, ma (a suo dire) non ha capito niente di quello che stava accadendo? A Maroni non interessa  di Alessandro Madron