Poco più di un centinaio di simpatizzanti, principalmente amministratori e dirigenti Pdl chiamati a racolta dalla coordinatrice provinciale Lara Comi. L’intervento del Celeste, durato una decina di minuti, ha fatto perno su quanto di buono sia stato fatto in 17 anni di governo regionale. Ma le sue parole sono state sommerse dai fischi dei militanti della Fiamma tricolore. E la Lega? Al governatore lombardo è arrivato in regalo una maxi tazza di camomilla dai supporter del Carroccio, per invitarlo alla calma. Lui ha risposto per le rime bocciando l’eventualità di un candidato leghista e ribadendo la volontà del Pdl di averne uno. Formigoni con il suo seguito si è poi concesso una passeggiata per il centro di Varese, nell’indifferenza generale ha raccolto gli insulti di qualche cittadino esasperato  di Alessandro Madron