Da Beppino Englaro (accusato di aver ucciso la figlia in coma) a Yussef Nada (additato come il finanziatore occulto di Al Qaeda), fino allo scandalo del minareto che in realtà è un traliccio della Wind. Il documentario “Al Qaeda! Al Qaeda! Come fabbricare il mostro in tv” raccoglie alcune  storie delle vittime di menzogne costruite a tavolino, persone finite, loro malgrado nel tritacarne della disinformazione.  dei tanti diffamati che loro malgrado hanno occupato le cronache degli ultimi tempi. Gli autori: “Bisognera sapere di quale straordinario potere si dispone quando si pubblica una notizia falsa”  di Lorenzo Galeazzi