Avrò un vitalizio di 6.800 euro, una cifra molto modesta”. E’ la sconcertante dichiarazione che Mario Tassone, deputato dell’Udc e dinosauro della politica (è in Parlamento dal 1976), ha reso a “24 mattino”, su Radio 24. L’onorevole, già immortalato lo scorso anno dal fattoquotidiano.it mentre si concedeva un pisolino (video) nel corso di una conferenza parlamentare del Terzo Polo, giustifica così la sua lamentela: “Basta pensare quanto prendono gli amministratori dell’Enel, delle ferrovie. Dopo quarant’anni prendo solo 6.800 euro lordi con varie decurtazioni”. E aggiunge, rivolgendosi polemicamente al conduttore Alessandro Milan: “Vorrei avere l’indennità di un direttore di un giornale. Lei sa che i direttori, soprattutto della Rai, prendono 15, 20 mila euro anche quando non sono più direttori?”. Il botta e risposta tra Milan e Tassone prosegue fittamente per oltre due minuti, finché il deputato non decide di congedarsi in fretta. “Purtroppo la devo lasciare, ma lei deve farsi un quadro di riferimento più serio” – conclude con tono collerico – “Le auguro moltissimo che la mantengano a Radio 24, però ritengo che gli scoop che lei fa sono di bassa lega”  di Gisella Ruccia