Secondo i ragazzi di Zuccotti Park, i due candidati alla Casa Bianca sono come i lottatori di wrestling: “Sul ring si picchiano, ma poi nel backstage si bevono una birra insieme”. “Obamney”, ironizza una ragazza di fianco al suo sacco a pelo: “Che vinca uno o l’altro, non cambierà niente perché i due programmi elettorali sono troppo simili”. “Ci chiedono di scegliere fra il peggio e il meno peggio”, concede un terzo ragazzo, ma precisa: “Occupy è un movimento sociale, non un partito politico. Non c’è nessuna possibilità che dia il suo endorsement a un candidato”  di Tiziano Scolari