Con il termine spiedino si indicano di norma dei pezzetti di carne infilzati su uno spiedo e cotti sulla brace. Per estensione diventa spiedino qualsiasi altro ingrediente, carne o pesce, verdura o frutta, tagliato in pezzi, infilzato su uno spiedo e cotto (a volte), senza possibilità di distinzione se non specificato diversamente. Ma nel lessico famigliare che mi appartiene, per spiedino si intende un’altra cosa, una ricetta molto precisa: l’involtino di carne ripiena. Carne di manzo panata, con un ripieno di formaggio e prosciutto, arrotolata, infilzata su uno spiedo e cotta al forno. Ora, il lessico del cibo, insieme ai sapori e agli odori che lo accompagnano, lo impariamo da bambini e lo conserviamo con una forza evocativa ancestrale, che la successiva esperienza può scalfire solo in parte. Quindi, ancora oggi, quando si evoca lo spiedino, la prima immagine che mi viene in mente è inevitabilmente quella dell’involtino di cui sopra. Non stupitevi, quindi, se l’esperimento che vi propongo oggi è per me una variazione sul tema del (mio) spiedino. Ma non confondetevi: pur sempre di un involtino si tratta!

Ingredienti : 500 g di petto di pollo a fettine; 250 g di scamorza; 3 cipolle; pangrattato; menta fresca; olio evo Per la salsa di capperi: 200 g di capperi sottosale; 40 g di pomodori secchi; 15 g di acciughe; peperoncino; semi di finocchio; 25 g di olive nere; 200 g di olio evo.

Preparazione: Battete le fettine di petto di pollo con il batticarne. Passatele nell’olio di oliva e nel pangrattato. Tagliate il formaggio a pezzi e farcite ogni fettina con un pezzo di formaggio e della menta fresca. Chiudete ad involtino, inseritelo nello spiedo di legno alternando un involtino con un pezzo di cipolla. Cuocetelo in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

Per la salsa di capperi: Dissalate i capperi per un paio di ore, sciacquateli per bene e strizzateli. Frullateli con i pomodori secchi, le acciughe, il peperoncino e l’olio. Tagliate a coltello le olive nere denocciolate e aggiungetele al pesto di capperi, aggiungete altresì i semi di finocchio, rimescolate e lasciate riposare. Una volta cotti gli spiedini di pollo accompagnateli con la salsa di capperi.
Buon appetito!

di Alessia Vicari

www.puntarellarossa.it