È morto oggi, dopo una lunga malattia, l’ex rettore dell’Università di Bologna Pier Ugo Calzolari. Calzolari era nato nel 1938 a Granarolo dell’Emilia. La sua carriera accademica inizia alla fine degli anni sessanta, quando diventa professore di elettronica applicata alla facoltà di Ingegneria di Bologna.

Nel 2000 la prima elezione a Magnifico rettore dell’Alma Mater, alla quale segue la sua riconferma nel 2005.

Ha ricevuto dalla Università di Glasgow la laurea honoris causa in Legge; mentre altre lauree ad honorem gli sono state conferite dalle Università di San Pietroburgo e Montreal. È stato componente del Consiglio scientifico del Centro internazionale di scienze e alta tecnologia dell’Unido, e Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto materiali speciali per l’elettronica e Magnetismo del Cnr di Parma.

“Una perdita grande e dolorosa – ha commentato l’attuale rettore dell’Alma Mater, Ivano Dionigi – non solo per la comunità universitaria ma anche per tutta la comunità cittadina. Unica la passione culturale, civile e morale con cui Pier Ugo viveva ogni momento, avvenimento e rapporto personale”.

Un messaggio di cordoglio è arrivato anche dal sindaco di Bologna, Virginio Merola. “È con dolore che apprendo della scomparsa di Pier Ugo Calzolari, stimato rettore e illustre professore del nostro ateneo. Nei suoi due mandati alla guida dell’Università di Bologna, Calzolari si è sempre battuto in favore della cultura e della scienza, contro i tagli orizzontali, discriminanti, al fine della valorizzazione del merito e dell’investimento nelle eccellenze. Importante per la nostra comunità i rapporti di collaborazione tra città e Università che si sono sviluppati nel periodo del suo rettorato, un esempio su tutti la lotta agli affitti in nero che abbiamo sviluppato quando ero assessore alla Casa, in favore degli studenti. La scomparsa di Calzolari addolora tutta la nostra comunità. Con lui se ne va un pezzo importante di quella Bologna che sa guardare al futuro con speranza e che punta su internazionalizzazione e innovazione come strumenti di crescita e di valorizzazione del territorio. Esprimo il mio profondo cordoglio e quello dell’amministrazione comunale tutta alla famiglia Calzolari”.

Venerdì 12 ottobre, dalle 10 alle 18, e sabato 13 ottobre, dalle 10 alle 12, sarà allestita la camera ardente nella sala al primo piano del Padiglione 25 del Policlinico S.Orsola-Malpighi. Mentre i funerali si terranno lunedì 15 ottobre, alle 10, in Cappella Bulgari, e alle 11 in San Giovanni in Monte.