“Il ministro Grilli ci ha detto che bisogna trovare le risorse per evitare l’aumento dell’Iva, ma non possiamo fare ulteriori tagli ai servizi”. Così il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, lasciando Palazzo Chigi dopo l’incontro col governo sulla legge di stabilità. “Non ci è stato detto, però, in quale modo e quali comparti di spesa pubblica parteciperanno alla copertura di questi 6,5 miliardi di euro necessari. Noi – ha spiegato Errani – abbiamo detto che dobbiamo già gestire due manovre, più la spending review. Quindi non ci sono le condizioni in nessun modo per poter pesare ulteriormente su alcuni servizi fondamentali: sanità e trasporto pubblico locale che – afferma – sono gli elementi su cui le Regioni agiscono visto l’azzeramento del fondo sul sociale. Dunque il problema è molto serio”  di Manolo Lanaro