Adesso corriamo il rischio che la Polverini possa causare più danni di quelli che ha fatto da Presidente della Regione Lazio. Infatti se dovesse passare l’ipotesi di procrastinare le elezioni nel Lazio, magari accorpandole con quelle nazionali a marzo 2013, lei si troverebbe a manipolare ancora i nostri soldi nella gestione ordinaria e – soprattutto – come Commissaria straordinaria per la sanità.

Quante ulteriori malefatte le passeranno sotto il naso, senza che se ne accorga? La Polverini si è dimostrata incompetente e per questo non può rimanere neanche un giorno in più. Per questo ho attivato questa petizione su Avaaz.org che vi invito a firmare e far girare per chiedere ad alta voce “Lazio: subito al voto!

Ecco il testo della petizione:
La Casta nel Lazio è stata scoperta con le mani nella marmellata. Milioni di euro sottratti alle casse pubbliche per comprarsi case di lusso, macchinoni, vacanze da nababbi, book fotografici e per fare party! Il tutto è accaduto sotto gli occhi della Polverini che adesso si presenta come una Giovanna D’Arco mentre ha responsabilità enormi. Dopo le dimissioni lei può ancora fare danni, in quanto rimarrà per la ordinaria amministrazione e – soprattutto – come Commissaria straordinaria per la sanità. Nei mesi che potrebbero passare prima del voto, quanti soldi dei cittadini verranno ancora sperperati? Per questo chiediamo a Monti e Cancellieri di fermare tutto questo convocando le elezioni subito, per consentire a noi cittadini di scegliere entro la fine dell’anno.Qui potete aderire