L’annuncio del programma di acquisto di obbligazioni sovrane della Banca centrale europea ha più successo nell’abbassare il costo dei finanziamenti di Francia e Belgio che non quello dei paesi che ne hanno bisogno. Italia e Spagna chiederanno il salvataggio solo se saranno forzate da un deciso rialzo dei rendimenti del loro debito, secondo un funzionario del governo di Roma. La Spagna starebbe già negoziando l’aiuto e potrebbe riceverlo in settimana, secondo quanto scrive il Financial Times.

Ospite in collegamento: Massimiliano Pero – Socio e responsabile mercato dei capitali di Redi & Partners a Londra: “Rajoy e forse Monti in futuro utilizzeranno la scusa dell’Europa per introdurre nuove riforme, in Italia non è possibile fare cambiamenti veramente sostanziali e fondamentali per l’economia se non sono imposti dall’esterno”.