Quelli dell’Udc la dovranno pagare. Erano determinanti in questa maggioranza per via di sei consiglieri, di cui solo tre eletti dai cittadini. Gli altri tre c’erano grazie alla vittoria della Polverini con il listino di maggioranza”. Lo ha dichiarato Francesco Storace ai microfoni di Sky Tg24. “Avrei preferito che la Polverini fosse andata in aula a guardarli in faccia” – continua – “e avesse detto loro: “Voi siete qui grazie a me e ora votate contro di me perchè il vostro partito ve l’ha ordinato?”. Dura anche l’accusa che il politico rivolge a Casini: “E’ grave quello che ha detto” – afferma – “Nel palazzo della Regione non c’era una “cupola”, altrimenti ci deve spiegare perchè il vice-presidente dell’Udc non se n’è accorto”. E aggiunge: “E ci deve spiegare se la “cupola” è la stessa cosa per cui è stato condannato Cuffaro“. Il leader de La Destra punta il dito anche contro la stampa, tacciandola di aver imbastito un “imbroglio mediatico”. “La Polverini doveva controllare le Asl, non i gruppi consigliari. La comunicazione continua a dire cose non vere. E ci sono cascati anche Fini e il cardinal Bagnasco