Il leader dell’IdV Antonio Di Pietro sulla querelle tra Sergio Marchionne e Diego Della Valle dice: “Marchionne se la prende con Della Valle perché dice che non deve rompere le scatole. Non so perché se la prende con Della Valle, ma forse qualche ragione lui la saprà, anche perché Della Valle in effetti in questi anni, non è che ha fatto solo scarpe, ha fatto anche molte speculazioni, di cui molto delicate, certificate in una interrogazione parlamentare che ho presentato oggi stesso; è però certo che Marchionne non può sfuggire  alla domanda fondamentale: egli non può pensare alla sua azienda alle spalle dei lavoratori, perché la sua azienda se è tale è grazie anche e sopratutto grazie ai lavoratori che in tutti questi anni con la loro capacità, con i loro sacrifici hanno permesso alla FIAT di essere quella azienda che è, e ciò grazie anche ai contributi dello Stato, quindi questa idea di dire “me ne vado dove mi danno i contributi” è l’idea chi va ad arraffare dove trova la cassaforte, ma questo non si chiama fare impresa, si chiama fare speculazione finanziaria”  di Manolo Lanaro