La Federal Reserve presenta il terzo giro di acquisto di attivi su larga scala dal 2008, finalizzato a stimolare la crescita economica e a ridurre la disoccupazione. La banca centrale americana acquisterà $40 miliardi al mese di attività finanziarie garantite da mutui, senza limiti sull’importo finale ne sull’estensione del programma. Il mercato azionario globale reagisce con un marcato rialzo mentre calano i rendimenti delle obbligazioni sovrane.

Sandro Brusco – Professore di economia dell’Università di Stony Brook, da Stony Brook, New York: “Il problema di Bernanke è convincere gli operatori economici che questa fase di politica monetaria lasca e il mantenimento dell’inflazione continuerà, per cui è importante che non abbia posto limiti alla lunghezza della manovra di Quantitave Easing”.