Falso allarme al consolato Usa a Berlino. Questa mattina la sede diplomatica statunitense è stata parzialmente evacuata a causa di un plico postale sospetto. L’allarme è scattato dopo che tre uomini hanno avvertito difficoltà respiratorie. Sul posto, nel quartiere di Dahlem a sud ovest della città, sono arrivati gli uomini della polizia, i vigili del fuoco e tecnici specializzati. “Prendiamo molto sul serio questo incidente” ha detto un portavoce della rappresentanza diplomatica statunitense.  Sul posto sono arrivati anche esperti in grado di verificare se fosse stata diffusa qualche sostanza inquinante. Ma la presunta sostanza sospetta non è risultata pericolosa. 

Dopo aver guardato le immagini di una telecamera di sorveglianza, che riprendeva l’atteggiamento sospetto tenuto nell’ufficio passaporti da un uomo arrivato alle 11, c’è stato un fermo. Il cittadino, di origini albanesi, è stato trattenuto perché il dipendente si è sentito male dopo aver aperto il suo documento. Una portavoce della polizia ha poi confermato all’agenzia Ansa che l’allarme è rientrato e  l’uomo trattenuto poi lasciato libero.