Le vacanze per (quasi) tutti sono finite, ma perché non concedersi ancora un weekend settembrino senza pensieri? Si può fare, anche a prezzi decisamente vantaggiosi. Ecco un paio di idee tutte italiane, convenienti e vicine: una al mare, l’altra alle terme.

LIGURIA A VELA E A PIEDI. Un po’ si veleggia e un po’ si cammina. Lo scenario è quello del Golfo dei Poeti e delle Cinque Terre, in Liguria. Un weekend di fine settembre che unisce spostamenti in barca a vela e trekking soft su sentieri a picco sul mare.

 Perché l’abbiamo scelto. Con un po’ di fortuna, a settembre in Liguria si trova ancora il sole caldo. Arrivare via mare in approdi quali Porto Venere, poi, è un’esperienza davvero piacevole. E, soprattutto, il prezzo è ottimo.  

Il viaggio. Tre giorni di libertà nel Golfo dei Poeti, da Bocca di Magra a Porto Venere, passando per Lerici, La Spezia, Fezzano e Le Grazie, con puntatina alle isole Palmaria e Tino. Si dorme e si mangia a bordo di una barca a vela di 11-14 metri. L’itinerario di questa mini-crociera prevede la partenza dalle Cinque Terre, dove – una volta buttata l’ancora – si possono fare passeggiate sia lungo la costa, sia nell’entroterra:  tra Porto Venere e Riomaggiore, tra Riomaggiore e Monterosso e tra Riomaggiore e Manarola, con la famosa Via dell’Amore. Molto bello anche il sentiero che compie il periplo dell’isola di Palmaria. Per quanto riguarda la navigazione, lo skipper segue rotte all’interno del Santuario Internazionale dei Cetacei del Mar Ligure: incontrare i delfini  è quasi una certezza.

Prezzo finale: 180 euro a persona, più 25 euro al giorno a persona per la cambusa (ovvero l’approvvigionamento per mangiare a bordo). Il prezzo comprende: skipper, uso della barca a vela e di tutte le attrezzature di bordo, 2 pernottamenti in barca, materiale informativo per il trekking
Partenza: dal 28 al 30 settembre
Imbarco e sbarco: Fiumaretta (La Spezia)
Durata:  3 giorni/2 notti

Operatore: Zeppelin, www.zeppelin.it

ABANO TERME IN SINGOLA, MA SENZA SUPPLEMENTO. Tre notti di puro relax ad Abano Terme, con un prezzo “senza sorprese”: pensione completa e numerosi trattamenti sono già inclusi.

Perché l’abbiamo scelto. Abano Terme, ai piedi dei Colli Euganei, è il complesso termale più grande d’Europa, dove vengono effettuati trattamenti all’avanguardia. E l’Hotel Terme Belvedere è un 3 stelle di lunga tradizione che unisce prezzi ragionevoli, cucina di qualità, acque termali proprie e fanghi preparati sul posto. Per chi viaggia da solo c’è un’altra buona notizia: non è previsto nessun supplemento per la camera singola.   

Il viaggio. Quattro giorni e tre notti, compreso il fine settimana, per mettersi o rimettersi in forma, in vista delle fatiche dell’autunno. Il pacchetto, infatti, comprende 3 pernottamenti in pensione completa, uso di piscina termale riscaldata (34° C), di grotta sudatoria e palestra, 1 peeling corpo, 1 pulizia del viso, 1 massaggio di 40 minuti (a scelta tra shiatsu, ayurveda, antistress), 1 fango termale con bagno termale e massaggio terapeutico.

Prezzo finale: 309 euro a persona (nessun supplemento camera singola), con pensione completa e tutti i trattamenti indicati
Partenza: i weekend fino al 30 settembre
Durata:  4 giorni/3 notti
Operatore: Hotel Terme Belvedere, www.termebelvedere.it

a cura di Ink studio giornalistico

*ilfattoquotidiano.it non ha alcun rapporto commerciale né pubblicitario con i tour operator citati. I pacchetti sono scelti – con l’unico obiettivo di fornire un servizio ai lettori – in piena autonomia da giornalisti esperti di turismo in base alla qualità e alla convenienza, e soltanto tra le proposte di operatori considerati pienamente affidabili.