Equitalia nel mirino dei rapinatori a Nuoro. Questa mattina due uomini armati e a volto coperto hanno fatto irruzione nell’agenzia di via Aosta, prendendo in ostaggio i dipendenti e facendosi consegnare il denaro contante: 30mila euro. Poi sono fuggiti. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Nuoro. Due ostaggi, non è ancora chiaro se dipendenti o contribuenti, sono stati accompagnati al pronto soccorso del San Francesco per un malore. La sede era già stata rapinata il 27 luglio scorso. Sempre due banditi, con il viso parzialmente coperto da grossi occhiali, e dell’apparente età di 25-30 anni, erano entrati nel locale ed armati di pistola avevano  intimato di consegnare il denaro custodito in cassa, circa ventimila euro,  per poi fuggire. La stessa sede aveva subito un’altra rapina il 30 giugno 2011 quando venne sfondata con una mazza una vetrina e furono portati via 35 mila euro. Un quarto precedente assalto alle casse era stato compiuto ancor prima ma in quel caso i banditi erano entrati da un ingresso secondario

Il 28 giugno scorso invece una rapina era stata portata a termine a Bergamo. Quattro persone, una delle quali armata di pistola, avevano fatto irruzione nella sede di piazza della Repubblica della città lombarda. Quattro malviventi, col volto coperto da passamontagna, avevano intimato ai dipendenti e ai clienti presenti agli sportelli di non muoversi e si erano fatti consegnare il contante che c’era nelle casse. In quel caso il bottino era stato esiguo circa duemila euro.