Dopo la denuncia de ilfattoquotidiano.it, e di altri organi di stampa, sono state allestite a Saluzzo, provincia di Cuneo, delle tende per accogliere i 150 braccianti africani che vivono in un campo alla periferia della città. Le tende sono arrivate a seguito di una manifestazione del Comitato Antirazzista Saluzzese e degli stessi migranti. Il sindaco di Saluzzo, Paolo Alemanno, nonché medico presso l’ospedale cittadino, conferma la necessità di un riparo per i raccoglitori: “Il maltempo esige che queste persone abbiamo un tetto, diversamente presenterebbero patologie da freddo”. Ma è lo stesso Alemanno a informare che parte delle tende, quelle messe a disposizione dalla Croce Rossa, verranno rimosse martedì: “Al termine dell’emergenza freddo di questo fine settimana. Ho chiesto, assieme al Prefetto, lo stato di emergenza, ma la protezione civile lo ha negato”. I migranti non sanno se sperare che piova qualche giorno in più, per non dover tornare a dormire sui cartoni sotto gli alberi  di Cosimo Caridi