Triplice omicidio nella notte a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria, dove tre uomini sono stati uccisi a colpi di pistola. Le vittime sono Reno Borgese di 48 anni, Antonio e Francesco Borgese di 27 e 21 anni, rispettivamente padre e due figli. Le tre vittime erano tutte incensurate.

Il triplice omicidio è avvenuto in una piazzetta davanti alle scuole elementari dove, secondo i rilievi della polizia, sono stati sparati sei colpi. L’arma che ha ucciso i tre è una pistola di calibro 9. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di Gioia Tauro. Al momento gli investigatori escludono il movente mafioso e stanno verificando se l’omicidio sia accaduto al culmine di una lite o per altri fatti, non collegabili però a vicende di ‘ndrangheta. Nonostante la mancanza di testimoni si pensa che a sparare sia stato un solo killer. I Borgese avevano un’officina per la riparazione di auto.