La Giordania è diventata, per i miliziani dell’esercito libero siriano (FSA), un porto franco dove si possono organizzare per poi ripartire verso di Damasco. Ahmed Alhariri è uno dei leader del FSA, si trova in Giordania per organizzare un gruppi di soldati disertori dell’esercito di Assad: “Hanno portato con se le loro armi e si sono arruolati nel nostro esercito”. Dopo un training Ahmed riporterà i soldati in Siria, dove utilizzerà la loro esperienza contro le truppe regolari. Nelle cittadine di confine si nascondono anche altri gruppi del FSA ognuno con compiti diversi, Aesm è a capo delle comunicazioni tra Daara e Damasco. Coordina le azioni militari e trasferisce informazioni ai gruppi che operano nell’area. Tutto questo con il suo iphone, senza lasciare il suo appartamento  di Cosimo Caridi