È bolognese l’unica medaglia italiana nel nuoto alle Olimpiadi di Londra 2012. Martina Grimaldi ha vinto la il bronzo alle Olimpiadi di Londra nella 10 km di fondo. La gara è stata vinta dall’ungherese Eva Rizstov, l’argento è andato alla statunitense Haley Anderson. In realtà non si gareggiava in una vasca ma in un lago di Hyde Park e per i colori azzurri quello della ragazza emiliana è anche il primo podio in assoluto in questa disciplina.

“Con queste soddisfazioni va via anche la fatica: fra un po’ comunque crollerò. Sono molto contenta. Alla fine ho dovuto stringere i denti, per mantenere il bronzo e per tenere dietro le avversarie. Poi ho toccato per terza e ho fatto urlo liberatorio, dopo una stagione intensa. Ci speravo tanto: era difficile comunque”, ha detto Grimaldi subito dopo la gara. “Spero di avere regalato emozioni a tutti. Dedico il bronzo ai miei due allenatori, ai miei genitori, ai miei zii, a tutti i miei amici, alle Fiamme Oro e alla mia squadra di Bologna”, ha concluso l’azzurra.

La nuotatrice è cresciuta nella piscina dello Sterlino, la stessa che per oltre un anno ha rischiato la chiusura fino all’acquisto recente da parte del Cusb, il centro sportivo universitario. Per salvare l’impianto del capoluogo bolognese la giovane nuotatrice si era mobilitata personalmente, fino a partecipare a un servizio del Tg satirico di Antonio Ricci, Striscia la notizia. La carriera di Martina Grimaldi è caratterizzata da un’ascesa rapida. Nel 2008 ha conquistato la sua prima medaglia d’argento agli europei di Dubrovnik. Poi è arrivata la partecipazione ai giochi olimpici di Pechino (dove il nuoto di fondo entrava per la prima volta) e ai mondiali di nuoto di Roma nel 2009 anche se senza un podio.

Nel 2010, dopo essere entrata a far parte delle Fiamme oro, il gruppo sportivo della Polizia, sono arrivate le soddisfazioni più grosse. Prima ha vinto la medaglia d’oro ai mondiali di Roberval in Canada nella gara dei 10 km. Poi un bronzo campionati europei di Budapest.

Infine ai mondiali cinesi di Shanghai del 2011 vince un argento nei 10 km mentre a settembre a Eilat in Israele ha vinto il suo primo titolo europeo nella 10 km.

Oggi la consacrazione a Londra come una delle nuotatrici più forti nel nuoto di fondo. Dopo l’oro di Jessica Rossi, la sfollata dfi Crevalcore che ha sfondato il primato mondiale nel Tiro a volo, per l’Emilia un altro podio.