Il segretario della Lega Nord Roberto Maroni a Malnate, nella sua Varese, torna alla carica sulle elezioni anticipate e chiede di tenere le camere aperte ad agosto per lavorare sulla nuova legge elettorale ed andare al voto in autunno, per ridare voce al popolo. Il segretario del Carroccio ha anche sottolineato come il titolo della Padania riprenda il “Fate presto” lanciato dal Sole 24 Ore alla fine del governo Berlusconi: “Lo spread è arrivato a 537, Monti ha fallito, non è il suo mestiere, torniamo alle urne”  di Alessandro Madron