Poco meno di duemila euro: questa la cifra versata finora dall’Inail alla famiglia dell’operaio morto il 5 marzo scorso, mentre montava il palco per lo spettacolo di Laura Pausini. La madre di Matteo Armellini si sfoga:  ”Quei soldi sono stati dati come risarcimento per infortunio e malattia professionale: esigo spiegazioni, è un problema di rispetto e di dignità; Matteo non aveva ancora cominciato il suo turno, gli è crollato tutto addosso; va rivisto il modo in viene gestito il lavoro di questi ragazzi”. Un cedimento strutturale aveva fatto crollare e ‘scivolare’ la struttura metallica sovrastante il palco, che si è abbattuta sulle gradinate e sugli operai, intenti a fissare le illuminazioni aeree: il 32enne romano (dipendente della cooperativa Insieme di Castelvecchio Subequo, in provincia de L’Aquila) morì sul colpo.

Il direttore generale dell’Inail, Giuseppe Lucibello, sostiene però che i soldi versati alla famiglia del ragazzo “non sono un risarcimento ma un anticipo dell’assegno funerario”, mentre su giornali e tv è partita la polemica. Difficile, a suo avviso, ipotizzare una cifra considerevole, perché “la retribuzione molto bassa del ragazzo non consente di immaginare risarcimenti consistenti. Con le attuali leggi, l’Inail risarcisce quello che può – prosegue Lucibello – ma ha avanzato più volte proposte per meglio tutelare i più giovani”.

Cesare Damiano, capogruppo Pd in commissione Lavoro della Camera propone che “l’attivo di bilancio annuale dell’Inail, calcolato mediamente in circa 1 miliardo e mezzo di euro, non può essere tutto automaticamente devoluto al ripianamento del debito ma dirottato in quota parte all’ abbassamento dei premi assicurativi delle aziende virtuose, cioè quelle a infortuni zero, e al miglioramento delle tabelle di risarcimento a favore dei lavoratori o delle loro famiglie”. Laura Pausini, pur turbata dalla notizia del risarcimento di 1936.80 euro recapitato alla famiglia di Matteo Armellini, ha deciso di mantenere fede alla promessa fatta fin dal primo momento ai familiari del ragazzo e di attenersi dunque ad un rigoroso silenzio stampa. Lo si apprende dallo staff della cantante che questa sera sarà in concerto a Piazza del Plebiscito a Napoli con Pino Daniele