L’Europa affronta ancora le turbolenze dei mercati finanziari, la Grecia torna al centro della crisi, la Spagna perde progressivamente l’accesso ai finanziamenti e l’Italia viene investita dal contagio. Il debito governativo della zona euro sale al massimo dalla nascita della valuta unica nel primo trimestre. Italia e Spagna proibiscono le vendite allo scoperto mentre i titoli bancari e assicurativi scendono ai minimi storici.

L’ospite di oggi è Sandro Brusco, professore di economia all’università Stony Brook a New York: “Come le reazioni popolari ai tagli e alle tasse mettono a rischio Spagna e Grecia, l’incertezza sulle future elezioni e le dichiarazioni dei politici di entrambi gli schieramenti riducono la domanda di titoli italiani”.