Nonostante l’arrivo del digitale terrestre, la televisione italiana è ancora in mano al duopolio Rai-Mediaset. A contribuire a questa situazione è stato il modo in cui sono state assegnate le frequenze in Italia. Mentre si riaccende il dibattito sulle frequenze tv in vista dell’asta per l’ex beauty contest, cerchiamo di capire cosa si nasconde dietro a questioni apparentemente tecniche, ma che riguardano la spartizione di importanti risorse pubbliche di notevole valore economico. Il video fa parte del progetto “I media in Italia e le sfide del digitale”, realizzato da quattrogatti.info con il supporto della Open Society Foundation