Cento per cento di assenze a giugno? Sì, sono stato poco questo mese perché ho dovuto fare giri per la mia fondazione, cose molto interessanti, ho fatto anche delle cose contro la pedofilia“. Così Luca Barbareschi, ex Pdl, ex Fli e attualmente deputato del Gruppo Misto, commenta alla Zanzara su Radio24 il suo record di assenze alla Camera dei deputati. I conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo gli fanno notare che le sue attività cosmopolitiche non sono annoverabili tra le missioni. E l’attore controbatte: “A giugno ho fatto il mio lavoro in altre maniere, non esistono solo le missioni. Votare lo faccio tutto l’anno, a giugno ho seguito altre cose molto importanti”. Alla insistente domanda dei giornalisti circa il suo film in Cina, Barbareschi risponde: “In Cina? Ma saranno affari miei. Forse ci sono stato qualche giorno, un sacco di avanti e indietro con l’Italia, ma non solo lì, anche in America, in Spagna…non solo per gli affari miei, anche per il Paese”. L’esponente del Gruppo Misto parla anche del violento scontro che lo ha visto lo scorso giugno protagonista con due inviati delle Iene, Filippo Roma e Marco Occhipinti, sul set della sua serie tv ‘Mi fido di te’. “Quelli delle Iene sono degli idioti e dei poveracci, fanno un programma che fa schifo. Fanno audience? Che c’entra, anche i porno lo fanno”. E dà la sua versione dei fatti: “Sono entrati in bagno mentre facevo la pipì e sono stati cacciati fuori perchè li abbiamo presi a calci nel sedere, lo rifarei anche domattina ma più pesantemente”. E aggiunge: “Ho menato un po’, è stato molto divertente menare uno delle Iene“. Ma quando Cruciani cerca di metterlo in contatto telefonico con Filippo Roma, Barbareschi riattacca