L’ex presidente del Senato, Nicola Mancino, ha dato la sua  versione sulla trattativa tra Stato e mafia quando ricopriva l’incarico di ministro dell’Interno. E’ avvenuto ieri sera in uno speciale su La7 condotto da Enrico Mentana.
“Non ricordo le due telefonate con Napolitano nel contenuto”. Così l’ex ministro Nicola Mancino – indagato dai pm di Palermo per false comunicazioni – ha risposto alla domanda diretta del conduttore, dopo che ieri, su quelle telefonate, e la legittimità della loro intercettazione, il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha sollevato il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato di fronte alla Corte costituzionale. In studio anche l’ex ministro Claudio Martelli, Pino Arlacchi e il direttore del Fatto Quotidiano, Antonio Padellaro