“Cara Nicole Minetti, prima di andartene non dimenticare di passare alla cassa. Per nulla non si fa nulla“. E’ il tweet che venerdì scorso Vittorio Feltri ha dedicato sul popolare social network alla consigliere regionale, oggetto di una tempesta tra le fila del Pdl. Il giornalista ribadisce il suo spassionato consiglio ai microfoni de “La Zanzara”, su Radio24. “Se a me chiedessero di dimettermi da ‘Il Giornale'” – puntualizza Feltri – “chiederei in cambio qualche cosa. Non capisco perché la Minetti dovrebbe andarsene senza una prospettiva alternativa o per fare una cortesia a Bonaiuti o a Cicchitto“. Nel corso della trasmissione, Cruciani riesce a mettersi in contatto telefonico con la Minetti, che si trova a Parigi. “Non so se intendi davvero lasciare il consiglio regionale” – esordisce Feltri – “ma se fosse così, non farlo gratis. Ti consiglio di rimanere dove stai, a meno che non ti offrono possibilità di pari interesse”. La consigliera mostra di accettare di buon grado i suggerimenti del giornalista. “Sei gentilissimo” – replica – “purtroppo il momento è quello che è, sono in difficoltà e tra l’altro ora mi trovo a Parigi in vacanza, però piove e fa freddo”. Alla fine dello scambio telefonico di affettuosità, Feltri confessa: “Comunque, la Minetti si è già dimessa lo so per certo da una fonte diretta e affidabile. Non posso dire chi è, ma lo potete immaginare“. E conclude: “Se non sarà così, lunedì (oggi, ndr) vi autorizzo a prendermi in giro per quaranta minuti”  di Gisella Ruccia