Oggi a Ferrara si terrà la prima Corsa in Rosa contro di tumori al seno, camminata non competitiva di cinque chilometri nel centro storico della città. Ma sarà l’occasione anche per i partecipanti, ferraresi e non, di pre-iscriversi alla Race for the Cure, l’importante maratona che si svolgerà il 30 settembre ai Giardini Margherita di Bologna, organizzata dal comitato regionale della Susan G. Komen Italia.

La Susan G. Komen Italia è una organizzazione senza scopo di lucro basata sul volontariato che opera dal 2000 nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale. L’evento simbolo è appunto la Race for the Cure – una tre giorni di salute, sport e benessere – comprensiva di una corsa di cinque chilometri con passeggiata di due chilometri. Uno straordinario momento di aggregazione, sport ed educazione alla prevenzione in generale. Sono quattro le tappe italiane di questo grande evento di beneficenza: si comincia con Roma, (20 maggio) per poi spostarsi a Bari (27 maggio), Bologna (30 settembre) per chiudere con Napoli (7 ottobre).

Il Comitato Regionale Emilia Romagna della Susan G. Komen è stato costituito nel 2007 e da allora si adopera per la buona riuscita della Race che in questi anni ha visto aumentare il numero di iscritti fino a superare i 10.000 partecipanti nell’edizione del 2011. Una vera e propria marea rosa che ha invaso Bologna. Proprio per questo prendere parte alla competizione ferrarese, iscriversi a quella bolognese, è un’occasione unica per aderire a un’azione a largo raggio di solidarietà e prevenzione.

Ricordiamo infatti che tra i tra i compiti del Comitato ci sono la realizzazione di progetti di promozione della diagnosi precoce come il Villaggio della Prevenzione, allestito come di consueto nei giorni precedenti la Race, in cui si offrono esami diagnostici gratuiti (visite, mammografie, ecografie) a donne economicamente svantaggiate o appartenenti a minoranze sociali; nonché il finanziamento di progetti locali di altre associazioni no profit volti a incoraggiare la solidarietà tra donne che hanno affrontato o vivono la malattia e sostenerle dal punto di vista psicologico.

L’evento ferrarese di oggi, con partenza alle ore 9, al Giardino delle Duchesse è quindi fondamentale. Lì sarà possibile pre-iscriversi, dalle ore 8 all’interno del Giardino, alla Race for the Cure del 30 settembre. Inoltre, per chi non potesse prendere parte alla corsa ferrarese, sono già attivi i punti d’iscrizione nei maggiori capoluoghi della regione che possono essere consultati alla pagina web: http://www.raceforthecure.it