Nessun attacco di ischemia per il leader dell’Idv Antonio Di Pietro. La notizia diffusa da l‘Unione sarda era stata subito ripresa da Radio 24 che nel radiogiornale delle 8 ha dato l’annuncio: “Di Pietro, attualmente in vacanza in Sardegna, è stato colpito da attacco ischemico”. Alle 8.55 la portavoce dell’ex magistrato Fabiola Paterniti ha dato la smentita: “Sta bene. Lo scorso fine settimana è andato in vacanza in Sardegna con la moglie e alcuni amici e ieri era normalmente alla Camera per seguire i lavori parlamentari, cosa che farà anche oggi”. Dopo questa precisazione dal sito del quotidiano sardo viene rimosso l’articolo.

Poi è lo stesso Di Pietro a parlare ai microfoni di Sky, sdrammatizzando con ironia: “Sono il fantasma di Antonio di Pietro… ma benedetto Iddio, sto toccando ferro, io sto bene alla faccia di tutti quelli che mi vogliono male. Ieri – ha aggiunto il leader dell’Idv – sono stato in aula ho votato come tutti gli altri, sono intervenuto nei telegiornali. Non so come si è creata questa cosa. E’ brutto quando stai male davvero. Invece – ha concluso – quando stai bene, si dice che che porta bene”. Forse il corto-circuito informativo è nato dal ricovero che il leader dell’Idv ha subito nella notte fra sabato e domenica, mentre si trovava in vacanza in Gallura. Giunto al pronto soccorso dell’ospedale di Olbia è stato visitato per un affaticamento dovuto al forte caldo ed all’afa e poi dimesso dopo alcune ore. 

Di Pietro ha colto l’occasione per commentare l‘annuncio di una probabile ricandidatura di Silvio Berlusconi, dicendo di sperare che i cittadini non lo votino più e che capiscano “una volta per tutte che lui, una volta lì, si fa solo gli affari suoi”.