All’indomani dell’approvazione del decreto legge sui tagli alla spesa pubblica, il Partito Democratico riflette sui tagli alla sanità annunciati dal ministro Balduzzi: “In tre anni 7,9 miliardi di euro in meno”. Nella spending review, secondo Bersani “ci sono cose buone ma ce ne sono anche altre da correggere – e soprattutto – “c’è il rischio che sui tagli sulla sanità si faccia “il bis della vicenda esodati“. “Siamo pronti – aggiunge Bersani dal palco – a ragionare su altre soluzioni discutendo con il governo e le Regioni in Parlamento”. Poi segretario del Pd riserva una stilettata anche al Popolo della Libertà: il leader democratico spera “sia disposto ad occuparsi, oltre che della RAI, anche della salute degli italiani” di Manolo Lanaro