Il solito, annunciato, grande successo. La settima edizione della Notte Rosa della Riviera Romagnola – che prosegue stasera – ha fatto il tutto esaurito, ma quest’anno un pensiero è andato a chi non ha niente da festeggiare, chi ancora soffre per il terremoto dell’Emilia. “In un momento difficile per il Paese, ancora di più per i nostri corregionali dell’Emilia, siamo qui e a loro va il nostro primo pensiero: il cuore batte, non trema”, ha detto il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, lanciando un appello alla solidarietà.

Dal palco di piazzale Fellini, al momento del via al concerto di Giorgia, tutti i presenti sono stati invitati a inviare un sms al 45500 e ad acquistare speciali T Shirt rosa realizzate dai Comitati Turistici. Poteva essere un disastro (pochi minuti prima dell’inizio della festa un violento acquazzone si è abbattuto sulla costa, ma è durato solo mezz’ora) e invece è stato un successo. Non c’era un metro che non fosse colorato di rosa, da Marina Centro a Viserba, fino a Miramare, in una scia ininterrotta di persone. Dei numeri si parlerà nei prossimi giorni, ma questa edizione è iniziata all’insegna del tutto esaurito in strutture ricettive, ristoranti e pubblici esercizi con un flusso continuo di arrivi in stazione e ai caselli autostradali, intasati da ieri mattina. Solo l’aeroporto di Rimini, fra ieri e domani, conta 136 voli per 15.000 passeggeri complessivi nei tre giorni, provenienti da 31 città d’Europa.

Un fiume di persone si è riversato lungo la costa romagnola e che ha visto Rimini quale cuore pulsante, riempiendo piazzale Fellini con Giorgia. Bellaria Igea Marina ha fatto l’en plein con Francesco Renga e Morgan, a Misano piazza della Repubblica colma per Arisa e un lungomare in festa con Le Rimmel, all’Arena della Regina di Cattolica si è esibito il ‘padrone di casà Samuele Bersani. Molta gente anche a Riccione,con il previsto tutto esaurito stasera con lo spettacolo evento-unico di Radio Deejay ‘Lunatichè, con La Pina, Nina Zilli e Noemi. “La Notte Rosa si conferma la più gigantesca macchina da spettacolo con una capacità inarrivabile di coinvolgimento del territorio dell’estate italiana”, commenta il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali. “Questa edizione è stata un successo e migliaia di giovani hanno invaso i nostri nove lidi”, gli fa eco il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci.

Sul piano dell’ordine pubblico, a parte i soliti ubriachi e qualche incidente di poco conto, la Polizia Municipale di Rimini ha effettuato molti sequestri, in particolare di chioschi abusivi per la vendita di alcol: circa 15-20.000 bottiglie sono state sequestrate, per un valore di circa 70.000 euro.