“C’e’ un forte rimbalzo delle richieste di cassa integrazione ordinaria, soprattutto nell’industria e questa non e’ una buona notizia. Crescono anche le richieste di sussidio di disoccupazione: una conferma dei dati recenti forniti sul mercato del lavoro”. Con queste parole Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Inps, illustra gli ultimi dati disponibili sulle ore di cassa integrazione autorizzate. Scendono, su base mensile (qua i dati di maggio), le ore di cassa integrazione autorizzate, ma sono comunque i crescita rispetto al giugno dello scorso anno, come rilevato dall’Inps. Nell’ultimo mese si è passati da 105,5 milioni di ore ai 95,4 milioni attuali, con una flessione pari al 9,6 per cento. Sullo stesso mese del 2011 però l’incremento è pari al 16,2 per cento (erano 82,1 milione di ore). 

Nello specifico si nota un andamento simile per le ore di cassa integrazione ordinaria che rispetto al 2011 è cresciuta del 65,7 per cento, mentre è in calo sull’ultimo mese del (-10,6%). In totale 523,8 milioni di ore contro i 507,7 del primo semestre del 2011 con un incremento pari al 3,2 per cento. In particolare, gli interventi ordinari rispetto al mese precedente sono passati da 34,6 a 30,9 milioni di ore. In confronto a giugno dello scorso anno, invece, si evidenzia un “forte incremento” a giugno 2012, infatti, sono state autorizzate 30,9 milioni di ore, contro i 18,7 milioni di giugno 2011. Questo incremento, spiegano dal fondo previdenziale deriva sopratutto dal settore industriale, dove le autorizzazioni sono aumentate del 77,6 per cento rispetto a giugno 2011, e in modo più contenuto al settore edile, che ha registrato un aumento del 38,5 per cento. 

Per quanto riguarda gli interventi di cassa integrazione straordinaria, il numero di ore autorizzate a giugno 2012 è stato pari a 37,3 milioni, che aumentano sia su base mensile che su base annua. La variazione degli interventi straordinari rispetto a maggio è stata dell’1 per cento, mentre l’incremento rispetto a giugno del 2011 è stato pari a +10,9 per cento. Nel complesso in questi primi sei mesi del 2012 per i trattamenti straordinari vi è stata una diminuzione del 16,4 per cento confrontati con i primi sei mesi del 2011.

Diminuiscono, infine, gli interventi in cassa integrazione in deroga. A giugno sono state autorizzate 27,1 milioni di ore e hanno fatto registrare un calo dell’8,8 per cento rispetto al mese di giugno dello scorso anno, con 29,7 milioni di ore. Calo più consistente (-20,1% rispetto al mese di maggio 2012), con 33,9 milioni di ore autorizzate.

“La flessione delle richieste di Cig in giugno – conclude il presidente dell’Inps, Mastrapasqua – è un dato ciclico, stagionale, ma il trend del primo semestre 2012 nel suo complesso si assesta in linea, peggiorando leggermente, rispetto a quello dello scorso anno”.