E’ stato ritrovato il corpo il corpo del sub disperso da ieri al largo della scogliera del Romito, a sud di Livorno. Il corpo si trovava a circa 15 metri di profondità, e a una distanza di 400 metri dal pallone di segnalazione ritrovato ieri. Federico Torrusio, geologo bolognese di 44 anni, era arrivato a Livorno da Bologna, ed è scomparso ieri dopo l’uscita in mare per pescare in apnea. Le ricerche erano partite su segnalazione della moglie che, non riuscendo più a contattarlo, aveva dato l’allarme.

I controlli nello specchio di mare antistante la scogliera del Romito a Livorno vengono eseguiti anche con l’ausilio di un elicottero della Guardia costiera. Sul posto, oltre ai mezzi della Capitaneria, i vigili del fuoco con una squadra di sommozzatori e la motobarca della sezione porto. Secondo quanto si è appreso l’allarme è stato lanciato intorno alle 15,30 dalla moglie dell’uomo che, non sentendolo al telefono, si è preoccupata e ha contattato il punto di assistenza dell’Svs. La zona nella quale il sub si sarebbe immerso è proprio sotto al ristorante “Il Sassoscritto”.