Eja eja Baccalà – Ieri, nel corso di Notti Europee, Giampiero Galeazzi ha esaltato Dio, Patria e Famiglia parlando della Nazionale di Prandelli. Stasera Andrea Fusco si esibirà in “Giovinezza” e domani, in caso di sconfitta con la Spagna, Adriano Bacconi verrà mandato al confino a Ventotene.

Memoria corta – Mario Monti sarà a Kiev per la finalissima. E il boicottaggio contro la strage di cani randagi? Angelona nostra non ci sarebbe mai andata.

Magari! – La madre adottiva di Balotelli è ebrea. Se SuperMario fosse anche gay e comunista, i leghisti chiederebbero asilo politico alle Isole Svalbard e Giovanardi si ritirerebbe in convento.

Memento mori – Mario Monti è geloso di Balotelli. Ieri, in conferenza stampa, ha detto: “Io e il professor Draghi potremmo diffondere una dichiarazione congiunta per ricordare che ci siamo anche noi”. E chi se lo scorda…

Col fisco o senza? – Ventitre milioni e mezzo di persone hanno seguito la semifinale tra Italia e Germania. Gli altri trentasette milioni non hanno potuto perché il loro televisore ce l’ha Equitalia.

L’Italia è il paese che gufo – 2000: Italia in finale agli Europei, il premier era Amato. 2006: Italia in finale ai mondiali, il premier era Prodi. 2012: Italia in finale agli europei, il premier è Monti. 2002: Italia fuori dai Mondiali contro la Corea. 2004: Italia fuori dagli Europei al primo turno. 2008: Italia fuori dagli Europei ai quarti. 2010: Italia fuori dai Mondiali al primo turno. Il premier era Silvio Berlusconi. Che porta sfiga, diciamolo.