La campagna ‘Io scelgo’ sta promuovendo la raccolta firme per portare  davanti al consiglio comunale milanese la questione del testamento biologico. Il registro esiste già in molte città italiane tra cui Roma e Bologna: “Siamo a 4000 firme: ne mancano 1000”, spiega la coordinatrice Monica Fabbri. “Abbiamo iniziato a settembre, ricevendo adesioni importanti tra le personalità di rilievo della cultura milanese, da Lella Costa a Roberta de Monticelli“. Venerdì 15 giugno è stato organizzato un evento alle colonne di San Lorenzo per incrementare il numero di firme, con la testimonianza di Gherardo Colombo, ex magistrato, e di Claudio Bisio, attore e conduttore tv. “Con il raggiungimento delle 5000 firme obbligheremo il consiglio a discutere della nostra proposta di delibera di iniziativa popolare”. Solo pochi giorni fa era partita la campagna radiofonica su radio Popolare, colpita da un inedito “hackeraggio” via etere di Francesca Martelli