Grillo potrebbe essere utilizzato al fine di indebolire la situazione dell’Europa e dell’Italia. Una sua vittoria aumenterebbe il consenso dei repubblicani e degli ambienti conservatori, svantaggiando Obama“. Sono le parole pronunciate dall’ex ministro socialista Gianni De Michelis ai microfoni de “La Zanzara“, su Radio 24. “Mentre ai tempi della guerra fredda – dichiara – c’era uno schema preciso ed era prevalente la contrapposizione col blocco comunista, adesso questo non c’è più e ha reso generali gli scontri di interessi. Grillo svolgerebbe lo stesso ruolo che Syriza ha in Grecia”. De Michelis parla anche di Casaleggio: “Non lo avevo mai sentito nominare, poi ho scoperto dopo le elezioni amministrative che conta molto di più di quello che sembra. Mi hanno detto che ha una società e degli interessi in America, dunque potrebbe essere un elemento di questa teoria” di Gisella Ruccia