La Spagna chiede fino a 100 miliardi di euro per salvare il suo sistema bancario e diventa il quarto paese della zona euro a ricevere l’aiuto internazionale. L’Italia passa in prima linea nella crisi del debito spinta dalla percezione degli investitori sulla possibilità che possa essere il prossimo paese a soccombere.

Ne parliamo con Roberto Malnati, responsabile gestione di Global Opportunity Investments a Lugano: “Il mercato capisce che in questo momento l’Italia si trova di fronte a un debito che deve rinnovare a interessi sempre più elevati e cerca di spingerla nella stessa direzione in cui ha portato la Spagna”.