Il fido Bondi si trova tutto d’un tratto vestito da Corazziere e non capisce il perché. Tocca al buon Silvio, costretto per l’occasione a rinunciare a una gara di burlesque cui partecipa uno “strano” Di Pietro spiegare al suo servo prediletto la nuova strategia: destinazione Quirinale…

Leggi la striscia completa di Stefano Disegni