Ancora ferito dalle bombe che uccidono donne, torno con gentile animo femminile a condividere ciò che mi regalò una donna.

In abbondanza di zucchine, fritti i fiori farcendoli e non, affettatele per lungo e sostituitele alle solite melanzane friggendole in un buon olio.Dopodiché disponetele dentro una teglina, sovrapponendoci strati di patate lessate e affettate di qualche millimetro e a seguire fette di provola affumicata e stagionata.

Ancora zucchine e via avanti.

Basilico ovunque, piccole sporcature di pomodori pelati e/o non qua e là.

Peperoncino macinato, mischiato al parmigiano, darà per finale condimento, prima di servirle nei piatti di portata, potenza e riconoscenza.