“Brindiamo alla storia e alla memoria”. E’ festa dalle parti di Villa Adriana una volta saputa la notizia del niet del consiglio dei ministri alla discarica di Corcolle. Oltre ai comitati, il governo dà ragione ai ministri Clini e Ornaghi. La linea di Giuseppe Pecoraro, sostenuta dalla governatrice del Lazio Renata Polverini, esce sconfitta e Mario Monti accetta le dimissioni del prefetto da commissario all’emergenza rifiuti  di Nello Trocchia