“Noi abbiamo già detto che l’Imu così com’è concepita rischia di provocare ancora più sconforto nelle famiglie”. Graziano Delrio, Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani al termine dell’incontro col Governo non cede sulla nuova tassa sulla casa. “I cittadini hanno il diritto di sapere dove vanno le loro tasse e – continua – con questa Imu purtroppo non c’è questa possibilità, i comuni riscuotono le tasse per conto dello Stato, quindi noi insistiamo affinché l’Imu cambi e cambi radicalmente”.  Nuovo incontro nei primi dieci giorni di giugno cl Governo al quale l’Anci riconosce “uno spirito costruttivo”, ma conferma che si farà la manifestazione del 31 maggio. Gianni Alemanno, sindaco di Roma, parla poi dei 30 miliardi messi a disposizione dall’ABI al governo: “C’è la possibilità di certificare il credito che un’impresa vanta verso la pubblica amministrazione che potrà o scontare in banca oppure – prosegue – potrà ottenere la tanto auspicata compensazione fra pagamenti e tasse, finalmente” di Manolo Lanaro