Oltre mille persone hanno deciso di scendere in piazza in difesa di villa Adriana a Tivoli. Assieme a loro, Sabina Guzzanti, Franca Valeri e altri personaggi del mondo dello spettacolo hanno aderito all’iniziativa “Porta il cuore a Villa Adriana”. Il sito, patrimonio dell’Unesco, è minacciato dalla decisione del prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro (sostenuto dalla governatrice del Lazio Renata Polverini), di realizzare in zona una discarica per il post-Malagrotta, la mega pattumiera che da tre decenni raccoglie i rifiuti romani. Sull’individuazione dell’area di Corcolle, a poco più di un km da villa Adriana, sono arrivati i pareri negativi del ministero dell’Ambiente e del ministero dei Beni culturali, ma il prefetto sembra irremovibile. Un nuovo parere negativo, in queste ore, è giunto anche dall’autorità di bacino del fiume Tevere. “Faremo resistenza civile – spiega Gianni Innocenti, del comitato “Uniti contro la discarica” – per far rispettare le leggi e la Costituzione che ci tutelano”  di Nello Trocchia