Scossa nel gruppo Fonsai: oggi si è dimesso Roberto Schisari dal consiglio di amministrazione della Milano Assicurazioni, cooptato l’8 maggio scorso. Con la sua partenza il consiglio di amministrazione ha perso la maggioranza degli amministratori quindi decade interamente e resta in carica in regime di prorogatio (che prevede la sola ordinaria amministrazione). Nei giorni scorsi infatti avevano già lasciato Simone Tabacci e Jonella Ligresti. Fra due mesi circa, a metà luglio sarà convocata un’assemblea degli azionisti per nominare il nuovo Cda e il collegio sindacale. Il cda ha dato mandato al presidente Massimo Pini di definire giorno, luogo e ora dell’assemblea stessa.

Simone Tabacci aveva lasciato “con la motivazione che le modalità e i tempi di espletamento dell’incarico sono incompatibili con la sua attività professionale”, mentre oggi Schisari ha dichiarato di avere “esigenze informative e di approfondimento incompatibili con il processo decisionale inerente la prospettata integrazione” con Unipol.  

Fonsai ha chiuso il 2011 con circa 1 miliardo di euro di perdite. Un risultato su cui pesano le svalutazioni emerse con le operazioni immobiliari effettuate proprio dalla famiglia Ligresti, azionista del gruppo ma anche controparte delle operazioni stesse. Un sostanziale conflitto di interessi, insomma, che desta sospetti e che ha spinto il pm Luigi Orsi della procura di Milano ad avviare un’indagine su eventuali danni finanziari.