“L’occupazione di un edificio privato è un tema che non riguarda il comune di Milano”. Interviene così il sindaco Giuliano Pisapia nel dibattito sulla torre Galfa, il grattacielo del gruppo Ligresti abbandonato da anni, nel quale 10 giorni fa è entrato il gruppo dei Lavoratori dell’arte per dar vita a Macao. La questione è di ordine pubblico, continua Pisapia, e prendere decisioni su un eventuale sgombero “spetta a organi istituzionali dello Stato diversi dal Comune”. Nell’ambito di una serie di sopralluoghi in spazi pubblici da assegnare ad associazioni che vogliano “arricchire la città con progetti e programmi culturali”, il sindaco ha visitato oggi la Fabbrica del vapore e si è augurato che i giovani di Macao partecipino a un bando regolare  di Luigi Franco