The American University of Rome consegnerà una laurea ad honorem a Francesco Guccini, lunedì 21 maggio, nel corso della consueta cerimonia delle Lauree per l’anno 2012. Il cantautore Italiano sarà insignito per, si legge in una nota, “aver saputo raccontare a più generazioni, con poesia, ironia e rabbia le piccole e le grandi storie dei nostri tempi. E per aver contribuito con le sue bellissime canzoni a portare in Italia una certa idea di America, scoperta prima attraverso i racconti del nonno (in realtà un pro zio ndr) emigrante, Amerigo, e più tardi con i libri e la musica della beat generation”.

La cerimonia di consegna delle Lauree dell’American University of Rome e della Laurea ad honorem a Francesco Guccini avverrà alle ore 17.30 a Villa Aurelia, in Via di Porta San Pancrazio 1. Da oltre 40 anni The American University of Rome (Aur), che ha la sua unica sede a Roma, sul colle Gianicolo, prepara studenti di ogni provenienza a vivere e lavorare in qualsiasi parte del mondo.

Guccini è un caso più unico che raro nel panorama musicale italiano: a 72 anni anni continua a riempire i palazzetti dello sport, dieci, quindicimila persone a ogni concerto, come avvenuto a dicembre a Bologna. Ma il suo non è solo un successo musicale. Da tempo scrive libri che restano in classifica settimane: l’ultimo, Dizionario delle cose perdute, è considerato uno dei grandi successi editoriali del 2012.