Reggio Emilia ha dedicato il 25 aprile alla legalità e alla lotta contro le mafie. Una iniziativa voluta dal sindaco, e presidente nazionale dell’Anci, Graziano Delrio, che nel suo discorso ha definito le mafie “nuovi invasori”. “Ecco i nuovi nazisti”, ha aggiunto il primo cittadino di fronte a Carolina Girasole e Elisabetta Rosa Tripodi, sindaci di Isola Capo Rizzuto e di Rosarno ribellatesi alle mafie, oggi ospiti d’onore alle celebrazioni di Reggio Emilia.

“Il segno e la parola chiara che vogliamo dire a tutti è che voi non siete sole – ha detto Delrio rivolgendosi alle due donne – e che anche noi non ci stiamo alle non regole della mafia. E che questo lo sentano bene i mafiosi di tutte le latitudini, che minacciano la democrazia e la libertà, a Rosarno, a Capo Rizzuto come in Emilia, in Sardegna, in Lombardia e in tutte le regioni d’Italia. Oggi vogliamo dire a tutti i sindaci d’Italia, a coloro che si battono, imprenditori, gente comune – ha concluso – che condividiamo la stessa battaglia”.