Le lacrime di chi ricorda i caduti e le testimonianze dei sopravvissuti si mischiano nella giornata del 25 aprile. Milano ricorda il sacrificio dei partigiani in diversi punti della città e in particolare rende omaggio alle 15 persone che furono fucilate il 10 agosto 1944 in piazzale Loreto. Al più anziano delle vittime, Salvatore Principato, è dedicata la mostra alla Loggia dei Mercanti, a due passi dal Duomo. L’Anpi come ogni anno continua a far rivivere quella parte delle storia italia e ai giovani chiede “di riprendere e far rivivere i valori per cui i partigiani hanno dato la propria vita”. E dall’amministrazione comunale, attraverso le parole dell’assessore Pierfrancesco Majorino, arriva una stoccata a chi ha preceduto la giunta Pisapia: “Non ci siano più istituzioni smemorate su questo terreno o complici nel ridimensionare il patrimonio di cambiamento che è vissuto anche attraverso i 15 di piazzale Loreto”  di Francesca Martelli