Alcune notizie perla della settimana: da Pisanu e Dini che si propongono per il rinnovamento della politica a Brunetta che coordina una riunione sulla crescita, da Berlusconi che vorrebbe ingaggiare  il tecnico Luca Cordero di Montezemolo alle vacanze ai Caraibi del cagnolino  Formigoni, dalle recriminazioni di Bossi per non essere stato informato dei soldi che scialavano i suoi figli alle esilaranti palle del Cavaliere sulle gare di burlesque che le sue ospiti facevano nelle serate eleganti.

Perle di pirla

Sopravvivere in mezzo alle rovine
che ogni giorno raccontano i giornali
richiede delle doti sopraffine
che trasformino in cigni dei maiali.

Per tramutar in risa lo sgomento
basta pensare che Pisanu e Dini
si dicon pronti ad un rinnovamento
fra catetéri, protesi e sondini.

O saper che su crescita e sviluppo,
ai qual dobbiamo ritornare in fretta,
del Pdl sta operando un gruppo
diretto nientemen che da Brunetta

che di crescita è noto specialista.
O sentire che Silvio è ben deciso
ad ingaggiare Luca, il ferrarista,
per la sua nuova squadra paradiso,

pensando che sia un tecnico da nove…
Senza veder che le Ferrari, ahimé,
son molto lente e vincon sol se piove.
O ancor, non sembra divertente che

Umberto Bossi si disperi e pianga
scoprendo che lo scialo del suo Trota
il pedigree del suo partito infanga,
ciò che per tutti era cosa nota?

O pensare al Celeste in povertà
alle Antille in vacanza con Daccò,
mentre il fedele cagnolin gli fa
con la T-shirt più orrenda che si può?

O immaginar che questo poveretto
per dimostrar di aver contribuito,
dopo avere svuotato ogni cassetto,
sei ticket della metro abbia esibito?

O saper che Minetti alla Regione
raccomandata fu da Don Verzé
che disse: “E’ una ragazza acqua e sapone“,
…esperta in bunga bunga col premier?

La pirlata maggior però rimane
la zozza fantasia del Cavaliere:
la gara di burlesque che le puttane
facevan nelle sue eleganti sere.